lunedì 27 agosto 2012

Crostata ai frutti di bosco


Stampo Guardini
Buongiorno cari lettori! Chi di voi è ancora in vacanza e chi è tornato a lavoro oggi? 
Vi consiglio un bel modo per dare inizio alla settimana: caffè e crostata ai frutti di bosco.

Ingredienti per la pasta frolla:

300 gr. di farina bianca
150 gr di burro
100-150 gr di zucchero
1 uovo intero
un pizzico di sale
la buccia grattugiata di un limone
mezzo cucchiaino di lievito in polvere

Ingredienti x la crema pasticcera: 

mezzo litro di latte
2 uova intere oppure 4 tuorli
6 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di farina o di fecola o di amido di mais
1 bustina vanillina o una stecca di vaniglia

Per guarnire:
400 gr di frutti di bosco freschi o congelati
1 bustina di gelatina

Preparate la pasta frolla:
Mescolate la farina setacciata con lo zucchero e un pizzico di sale, quindi sistematela a vulcano sulla spianatoia o in una ciotola.
Al centro mettete il burro freddo tagliato a dadini, e pizzicate con i polpastrelli fino ad ottenere una sabbiatura, aggiungete  l'uovo intero, il tuorlo, il lievito e la scorza di limone.
Lavatevi le mani in acqua fredda, quindi lavorate con le dita cercando di incorporare rapidamente tutta la farina (la pasta lavorata troppo a lungo si scalda e diventa dura) fino ad ottenere un composto granuloso.
Lavorate il composto con le mani sulla spianatoia per ottenere un impasto senza grumi, liscio e brillante.
Formate una palla, avvolgetela in pellicola da cucina e lasciatela riposare in frigorifero per almeno mezz'ora (potete anche lasciarla per tutta la notte) cosicché acquisti elasticità e compattezza.
Se usate il Bimby TM31: Tritate la scorza d'arancia: 10 sec. vel.8. Riunite la scorza con la spatola. Aggiungete lo zucchero e riducetelo al velo: 5 sec. vel.8. Aggiungete gli altri ingredienti e frullate: 2 min. vel.3-4.
 Cottura in bianco:
Infarinate la spianatoia, stendetevi la pasta frolla con il matterello allo spessore di 5 mm circa e foderate uno stampo di 24-26 cm (rivestito di carta forno o precedentemente imburrato e infarinato),  fatela aderire bene e tagliate la parte eccedente il bordo passando il matterello sopra lo stampo. Bucherellate la frolla con la forchetta, foderatela con un disco di carta di alluminio e riempite lo stampo con fagioli secchi. Ponete la crostata in forno preriscaldato a 180° per 15 minuti, quindi sfornatela, eliminate i fagioli e la carta e poi ponetela in forno per altri 5 minuti. Terminata la cottura, sfornate la frolla e lasciatela raffreddare poi sformatela e ponetela su un vassoio da portata. 
Crema: Versate il latte in una casseruola e aromatizzate con la vanillina, quindi scaldatelo. In un'altra pentola montate i tuorli con lo zucchero e l’aroma di vaniglia, poi incorporate la farina. Senza smettere di mescolare unite il latte caldo a filo. Ponete la crema sul fuoco a fiamma moderata e, mescolando continuamente, addensatela. Trasferite la crema in una ciotola, copritela con pellicola e lasciatela raffreddare in frigo, senza farla indurire.

Stampo Guardini
Mezz’ora prima di servire il dolce in tavola, pennellate il guscio di frolla con la confettura di fragole o di albicocche, ricoprite con la crema pasticcera, livellate la superficie e decorate a piacere con i frutti di bosco spolverizzati con zucchero a velo.

VARIANTE ALLO YOGURT GELATINATO: Potete sostituire la crema pasticcera con 300 g di yogurt naturale.  Scaldate 4 cucchiai di succo di frutta e scioglietevi 5 g di gelatina in fogli precedentemente ammollata in acqua fredda e ben strizzata. Versate il succo gelatinato nello yogurt e versatelo nell'involucro di pasta frolla. 






Buon lunedì.
C@nnelle   

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Uffff sei una tentatrice!!! Proprio oggi che ho ricominciato la dieta...
Manu

Anonimo ha detto...

Devo provare la variante allo yogurt!!! Laura da Filottrano-Marche

Simona la golosa ha detto...

Che buona questa torta!! :-)

nonna papera ha detto...

che bella, la variante poi mi pare una bellissima e nuova alternativa!

carmencook ha detto...

Grazie mille per essere passata da me!!
Ma che bella che è la tua crostata!!
Deve essere ottima anche la variante!!
Prendo appunti e provo entrambe le versioni!!
Un abbraccio Carmen

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...