venerdì 17 aprile 2009

Pastiera napoletana light

Erano un paio di anni che non preparavo la pastiera per le festività pasquali ma quest'anno non me la sono fatta mancare!
Io faccio una versione un po' più light di quella tradizionale cioè con meno uova e meno zucchero ma, vi assicuro, che nessuno se n'é accorto anzi è piaciuta a tutti perché non era stucchevole!
Inoltre ho bypassato alcuni passaggi e ho reso il procedimento molto più rapido.
Con le dosi che indico ho fatto 3 pastiere da 24 cm di diametro, una delle quali senza i canditi e senza i fiori d'arancio dato che non a tutti piacciono!
Eccovi la mia ricetta :

Per il ripieno:
500 gr di grano cotto
300 gr di latte
500 gr di ricotta
300 gr di zucchero
3 uova
la scorza grattugiata di un limone o due bustine di vanillina
1 cucchiaio di burro o strutto (io non l'ho messo)
60 gr di cedro e arance canditi (ometteteli se non vi piacciono)
100 gr di cioccolato fondente tritato finemente (facoltativo)
1 cucchiaio di acqua di fiori d'arancio (idem come sopra)
1 pizzico di cannella (se vi piace)

Mettete il grano cotto in una pentola con il latte e fate bollire finché non diventa un composto cremoso, mescolando spesso.
Fatelo raffreddare e versatelo in una ciotola.
Aggiungete la ricotta, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, i canditi,il cioccolato e l'acqua di fiori d'arancio e le uova (uno per volta oppure prima i rossi e poi i bianchi montati a neve).
Frullate il composto e fatelo riposare.

Per la Pasta frolla
Io ho usato la mia solita frolla queste dosi (per il procedimento vedi qui o qui):
600 gr di farina
300 gr di burro freddo tagliato a pezzettini
200 gr di zucchero
la scorza grattugiata di 1 limone o di 1 arancia
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci (facoltativo)

Togliete la pasta dal frigorifero, dividetela in 4 parti (la 4a servirà per le decorazioni), tiratela con il mattarello fino a ridurla in una sfoglia sottile.
Imburrate 3 stampi da crostata da 24 cm di diametro, infarinatele e rivestitele con la pasta ottenuta, bucherellatela con una forchetta e versatevi dentro il ripieno.Tirate la pasta rimasta e tagliatela a striscioline, e con queste decorate la pastiera disponendole a griglia.

Infornate per 60 minuti a 180° o finché diventa bionda, poi spegnete il forno e tenetelo aperto per circa 1 ora affinché il dolce si asciughi.Quando è freddo spolverizzate con zucchero a velo.
Baciotti a tutti.Cannelle;-))

16 commenti:

Anonimo ha detto...

La pastiera della pasticceria è troooppo dolce, proverò a fare la tua e senza i canditi.
Ciaooooooo
Rosa

Cannelle ha detto...

-Rosa-Neanche a me piace troppo dolce, perciò ho modificato un po' le dosi.
Grazie Rosa, fammi sapere!

Lo ha detto...

mi piace davvero questa ricettina più leggera..quest'anno ho dovuto saltare la pastiera per colpa della mia intolleranza ai latticini, ma spero che passi in fretta! :)

Cannelle ha detto...

-Lorenza-lo spero anch'io!

Giò ha detto...

ciao, ricambio la tua graditissima visita..anche x me la pastiera classica è troppo dolce x cui benvenuta la tua versione!

Betty ha detto...

anch'io uso meno uova e meno zucchero ma in più aggiungo crema apasticcera e cioccolato al posto dei canditi che a casa mia non piacciono a nessuno.
buona domenica a te cara.

Cannelle ha detto...

-Giò-Grazie, torna quando vuoi. Ti aspetto ancora:-)

Cannelle ha detto...

-Betty-Ho assaggiato la versione con la crema pasticcera e l'ho trovata squisita!

NIGHTFAIRY ha detto...

Fantastica, ha un aspetto delizioso!!!
Buona domenica cara!

Anicestellato ha detto...

Quest'anno non è ho mangiato neppure un pezzettino mi rifaccio gli occhi con la tua, a presto

Luca and Sabrina ha detto...

Deve essere veramente buona questa tua versione, meno dolce, della pastiera. Sinceramente l'ultima che abbiamo avuto modo di mangiare, comprata in pasticceria, era di un dolce così stucchevole che dopo una fetta abbiamo dato forfait. Complimenti per la perfetta riuscita di questo classico e per averla resa più leggera.
Buona domenica
Sabrina&Luca

il ramaiolo ha detto...

E vaiiii!! Questa mi piace tantissimo!! Anche a casa mia qualcuno l'ha preparata, prima o poi l'affronterò anch'io! La tua ha un'aspetto ottimo! AVRà DI SICURO RISCOSSO SUCCESSO! ciao

dario ha detto...

apperò!!! un dolce light non si rifiuta mai!!! (e se poi è la pastiera: wow!!!)

bravissima!!!!!

ciaoooo e buona settimana

lenny ha detto...

Adoro la pastiera in tutte le possibili varianti.
Baci

Virginia ha detto...

C'è un tripudio di pastiere in rete ultimamente (e ovviamente: è appena passata Pasqua!) e mi fanno tutte venire un'acquolina incredibile...difficile scegliere da dove iniziare...

Chiara ha detto...

quanto mi piace la pastiera, la tua versione è da provare!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...