martedì 18 dicembre 2007

No Knead Bread - mania


Anch'io mi sono cimentata nel pane senza impasto o (pane cotto in pentola) e il risultato è stato straordinario, rustico, con la crosticina croccante e che si mantiene bene per più giorni.
Rispetto alle ricette che ho visto in rete ho solo aumentato la quantità di sale, perchè 1 cucchiaino mi sembrava poco, e la quantità di acqua, perchè con 350 ml l'impasto mi veniva asciutto.
(La pirofila può essere in qualsiasi materiale, acciaio, ghisa, pirex etc e non è necessario che abbia il coperchio, potete coprirla con carta di alluminio o con una una teglia.)



500 gr di farina ( qualunque tipo o miscela )
2,5 gr di lievito di birra fresco (cioè 1/10 del panetto di 25 gr) oppure 1 gr di lievito di birra liofilizzato
2 cucchiaini da the di sale
400 ml di acqua tiepida.

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida.

In una ciotola grande mescolate la farina col sale, unite l’acqua col lievito e mescolate velocemente con le mani o con una forchetta fino a che la farina sia assorbita tutta e otterrete un impasto molto morbido e appiccicoso Coprite la ciotola con un foglio di pellicola e lasciate lievitare a temperatura ambiente (circa 20°C) per circa 18- 24 ore.

Trascorso questo tempo otterrete un impasto aumentato di volume che, anche se è molliccio, si stacca facilmente dalla ciotola, rovesciatelo su un piano abbondantemente infarinato(io ho usato semola ma potete usare anche semini di vario tipo).

Spolveratelo con altra farina, quindi tirate quattro lembi di pasta e ripiegateli verso il centro, spolverando con un pennellino l'eccesso di farina. Coprite con lo strofinaccio e con la ciotola e lasciate riposare per circa 15 minuti.

Capovolgete l’impasto su un canovaccio infarinato in modo che le pieghe vadano sotto,e fate proseguire la lievitazione per altre 2-4 ore.

Mezz'ora prima di infornare, pre-riscaldate il forno alla massima temperatura, con dentro una pirofila dai bordi alti quindi rovesciate l'impasto nella pirofila bollente, con le pieghe di nuovo sopra, aiutandovi con il canovaccio per non scottarvi.

Coprite e cuocete per 30-40 minuti ( senza mai aprire il forno), quindi rimuovete il coperchio (oppure togliete il pane dalla pirofila e mettetelo direttamente sulla griglia) e continuate la cottura per altri 10-15 minuti fino a che si colorisce.

Sfornate il pane e, se riuscite a resistere dal mangiarvelo bollente, lasciatelo raffreddare su una griglia e poi... via con le bruschette!!!

6 commenti:

Cookie ha detto...

Brava Cannelle! Il tuo no-knead è venuto davvero bene e sul sale hai ragione, occorre aumentare la dose. Ciao!

Cannelle ha detto...

Grazie cookie!!! Tu sei stata l'ispiratrice. Spero che mi darai qualche consiglio per fare delle varianti. Dove trovi la farina integrale? Baci :-))

elisabetta ha detto...

Benvenuta tra le fans di questo pane!

Cookie ha detto...

Ciao Cannelle, la farina integrale l'ho trovata all'iperstanda insieme alla farina di grano saraceno (ce ne erano anche altre ma per il momento mi astengo). Come varianti io al momento ho provato quella di Alex che consiglia l'aggiunta di 2 cucchiai di olio nell'impasto e poi semini vari (girasole, sesamo, lino). Con altre ricette ho provato anche l'aggiunta di curry e i pomodori secchi. Buona giornata.

Cannelle ha detto...

@-elisabetta-prima o poi proverò anche il tuo pane alle noci o quello alla zucca...
Hai mai provato a congelare la pasta madre? chissà...

@-cockie- i tuoi consigli sono preziosissimi. smackkk

enza ha detto...

io lo faccio con il lievito madre.
fighissimo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...