sabato 21 marzo 2009

Tiella di patate, riso e cozze


Questo piatto detto "tiella barese di patate riso e cozze" è di una squisitezza unica. Sembra complicato ma non lo è, seguitemi nei vari step:

1 kg di cozze
5-6 patate tagliate a rondelle
1 zucchina tagliata a rondelle (facoltativa)
1 cipolla affettata
2 spicchi d'aglio
prezzemolo
2 pomodori a pezzetti
6 cucchiai di rodez (o di pecorino romano) grattugiato
sale
olio evo
300 gr di riso giallo o per risotti lavato sotto l'acqua corrente.

Pulite le cozze prima con un coltellino e poi con una retina d'acciaio. Apritele con un coltellino oppure, se non riuscite a farlo, mettetele in una pentola capiente, coprite e mettete sul fuoco rimestanto di tanto in tanto. Eliminate le valve vuote, filtrate il liquido e tenetelo da parte.

Fate un trito con l'aglio e il prezzemolo e dividetelo in 3 parti.
In una teglia mettete la cipolla affettata, 1/3 del trito di aglio e prezzemolo, pezzetti di pomodoro, 2 cucchiai di formaggio grattugiato, un pizzico di sale e 2 cucchiai d'olio.Coprite con uno strato di patate (e zucchina) quindi disponete su queste le cozze nella loro valva.Coprite il tutto con il riso, con un altro trito di aglio e prezzemolo, con 2 cucchiai di formaggio grattugiato, altri pezzetti di pomodoro, un pizzico di sale e 2 cucchiai d'olio. Coprite il tutto con un'altro strato di patate e di nuovo con aglio, prezzemolo, pomodoro, 2 cucchiai di formaggio grattugiato, un pizzico di sale e 2 cucchiai d'olio.Versate nella teglia il liquido filtrato delle cozze e aggiungete tanta acqua da coprire le patate.
Chiudete la teglia con un foglio di carta di alluminio, fate prendere bollore sul fuoco e poi mettete in forno caldo per circa mezz'ora.
Togliete il foglio di alluminio e continuate la cottura finché il riso è al dente.
NB. Se il riso assorbe troppo liquido aggiungete un po' d'acqua.
Una vera goduria, Cannelle;-)))

Vi lascio questo simpaticissimo video con Emilio Solfrizzi:

15 commenti:

unika ha detto...

mamma che buono....buona domenica
Annamaria

ღ Sara ღ ha detto...

che meraviglia!!! anche la foto del piatto finale è splendidda!

Dolcienonsolo ha detto...

Ne ho sempre sentito parlare ma mai ne fatto nè assaggiato...l'aspetto è fantastico

annarita ha detto...

mamma mia..un tuffo nella mia Puglia! sento già il profumo...

muffin girl ha detto...

ti ringrazio per i complimenti, anche il tuo blog mi piace tanto! lo aggiungo subito alla mia lista ;-)
a presto, passerò spesso a sbirciare tra i tuoi fornelli! buona domenica!

Mestolo e Paiolo ha detto...

Ciao Cannelle, questo piatto è una meraviglia!
Un abbraccio,
Stefano

andrea matranga ha detto...

Matruzza bedda, tropo gola mi fai morire..
Ciao un bacio grande

Anonimo ha detto...

Ho assaggiato questo piatto per la prima volta in un ristorante a Bari...me ne sono letteralmente innamorata! E' davvero strepitoso. Ho provato a farlo a casa e il risultato è stato ottimo! Da provare...

Roberta e Chiara ha detto...

Che voglia mi hai fatto venire. E' dalla scorsa estate che non mangio le cozze... (da noi si chiamano muscoli...) Bacioni Robi

silvanausa ha detto...

e ci credo che e buono con tutti quello che ci hai messo da provare

dario ha detto...

che buonoooooooooooooo!!!!
è uno dei miei piatti pugliesi preferiti!!!!!!
il tuo è venuto benissimo!!!!
complimentoni
ciaooooo

Rorò ha detto...

Questo piatto lo conosco benissimo, è il mio piatto forte durante l'estate e credo di prepararlo più o meno come lo prepari tu, salvo nell'ultimo strato di patate che a volte non metto. Se passi dal mio blog lo trovi.Dove vivi in Puglia?
Un abbraccio Rorò

il_cercat0re ha detto...

ohhh finalmente vedo questa ricetta! ho diverse colleghe pugliesi che ne decantano la bontà e a questo punto non mi resta che provare a riprodurlo seguendo i tuoi suggerimenti :-)

daniela ha detto...

ma il riso lo devo mettere crudo insieme alle cozze e al loro liquido,tutto freddo, sicuro che si cuoce bene?

Cannelle ha detto...

-Daniela- Il riso si mette crudo dopo averlo sciacquato sotto l'acqua corrente. Metti nella teglia acqua sufficiente a coprire tutto e Se durante la cottura il riso tende ad assorbirne troppa aggiungine un po'.
Fammi sapere!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...