sabato 13 marzo 2010

Tagliolini al Barolo

Mi piacerebbe curiosare nella vostra dispensa e vedere se è ordinata e piena di vasetti di vetro ben etichettati o se è disordinata e piena di sacchetti aperti di carta o di plastica; se acquistate una quantità eccessiva di provviste o se per voi è sufficiente avere la giusta quantità e varietà di prodotti. La mia dispensa è piena di moltissimi barattoli e scatole etichettati con periodi di ordine e riordino maniacale e altri di disordine e confusione. Nella mia dispensa però non devono assolutamente mai mancare i Taglioli al Barolo che ho acquistato su Deliziando.it perché mi permettono di gestire degli imprevisti tipo inviti inattesi o amici che restano a vedere la partita, e stupire i miei ospiti preparando un primo express unico e raffinato. Si tratta di tagliolini all'uovo aromatizzati col re dei vini, il Barolo, che aggiunge un sapore e un profumo particolare e li rende speciali.
Basta tuffarli in acqua bollente salata per 4/5 minuti, scolarli, saltarli in padella con olio o burro e servirli cospargendoli con formaggio grattugiato.
Perfetti!!!


Altre volte li condisco con burro e salvia o con sughi delicati di verdura o carne che non coprano il loro squisito sapore.
Tagliolini al barolo con burro e salvia:
Condite i taglioli al Barolo con 50 gr di burro che avete fatto precedentemente fondere in un padellino con qualche fogliolina di salvia 


Tagliolini al Barolo con ragù bianco e funghi:
Ingredienti per 4 persone
300 gr di taglioli al Barolo
250 gr di tritato di manzo
300 gr di funghi porcini
1/2 bicchiere di Barolo
battuto di cipolla, sedano e carota
aglio
olio
sale e pepe
prezzemolo
Pulite i funghi privandoli della parte terrosa in fondo al gambo e lavateli rapidamente sotto l'acqua corrente. Asciugateli e tagliateli a pezzetti.
Fate scaldare un filo d'olio in una padella e fate rosolare, a fuoco lento, lo spicchio d'aglio e il battuto di cipolla, sedano e carota. Aggiungete i funghi e la carne tritata, un pizzico di sale e uno di pepe. Lasciate che la carne prenda colore, quindi versate un po' di acqua o brodo, se necessario, e portate a cottura mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungete il vino, alzate la fiamma e lasciate evaporare.  Togliete l'aglio e cospargete con prezzemolo tritato. (Al termine della cottura il ragù dovrà essere ancora abbastanza liquido, in modo tale da poter condire per bene la pasta).
La prossima volta li condisco con  radicchio e speck. Li ho mangiati in Piemonte e li ho trovati deliziosi.
Cannelle:-))

8 commenti:

Dolcetto ha detto...

Un raffinato spettacolo questi tagliolini!

Gunther ha detto...

è una ricetta super specialmente il condimento per i tagliolini un piatto molto raffinato, brava!

dario ha detto...

ottima ricetta!!!!
gustosissima!!!!!!!!!!!!

brava come sempre
ciaooooooooo

Claud ha detto...

La mia dispensa è caotica, metamorfica e invadente (ho roba pure sul bancone)... ma i tagliolini al Barolo non li ho mai acquistati!

banShee ha detto...

Ciao :)

Mi chiamo Elena e sul mio blog di cucina sto raccogliendo delle ricette, insieme agli altri food blogger, per creare una raccolta. :)

Si tratta di ricette "a colori" che verrebbero poi raccolte (citando ovviamente le fonti) in un ebook scaricabile da tutti gli amanti della buona cucina.

Se ti può interessare, questo è il link dove ci sono tutti i dettagli. :)

Raccolta ricette di cucina


Spero di aver destato la tua curiosità. :P

Ti auguro buona giornata,

elena.

BearS ha detto...

Nel mio blog c'è una sorpresa per te!

Pagnottina ha detto...

Ciao Cannelle, grazie per la tua visita e il sostegno. Ti aspetto ancora. Ottimo piatto questi tagliolini ;D. A presto

Anonimo ha detto...

Devono essere davvero gustosi i tagliolini che proponi.Un giro sul tuo blog è stato piacevole anche perché amo, come te, l'essenzialità dei sapori nelle preparazioni; tornerò a trovarti.Pia

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...