lunedì 9 marzo 2009

Pasta e cavolfiore

Quando io e mio marito ci siamo conosciuti non sapevo cuocere neanche un uovo al tegamino mentre lui aveva un'agenda con le ricettine della sua mamma (che poi ho fatto mio!!!).
Perciò, un po' per non trascurare la nostra alimentazione, un po' per nostalgia di casa, boicottavamo sempre più spesso la mensa universitaria e piano piano mi sono appassionata alla cucina anch'io.Naturalmente preparavamo sempre piatti veloci ma non volevamo rinunciare al gusto, tantomeno mangiare sempre le stesse cose.
Uno dei primi piatti che imparai a preparare da quel quadernino e che mi stupì per l'estrema semplicità e la bontà era la pasta col cavofiore.
X 4 persone:
400-500 gr di cavolfiore
350 gr di pasta tipo pennette

olio evo, sale, pepe

Lavate e pulite il cavolfiore, dividendo le cimette staccandole dal torsolo.
Riempite d'acqua una pentola capace e mettetela sul fuoco.
Quando bolle aggiungete le cimette di cavolfiore e quando riprende il bollore unite le pennette.
Salate e portate a cottura poi scolate bene.
NB:Per evitare che con il bollore il cattivo odore si diffonda eccessivamente in casa, unite al cavolfiore una mollica di pane intrisa di aceto.

Versione in bianco: Condite le pennette con un filo d'olio evo crudo e pepe nero se vi piace.

Versione al pomodoro:Il procedimento è lo stesso ma la pasta va condita, invece che con l'olio crudo, con un sughetto leggero fatto con olio, cipolla tritata, pochi pomodori pelati e sale. A piacere, potete spolverizzare con pecorino grattugiato.

Come tocco finale, in entrambi i casi, potete condire il piatto con due cucchiai di pangrattato fatto rosolare in un padellino con un filo d'olio.

Assaggiate gente, assaggiate!!!
Cannelle;-)))

16 commenti:

NIGHTFAIRY ha detto...

Ma che buona questa pasta!

Gunther ha detto...

un ottimo piatto completo un ottimo modo anche per fare imparare a mangiare i cavoli ai ragazzi

Pamy ha detto...

Ciao, il sito precisamente è www.btemplates.com, provaci,a me si apre sono molto carini!!e fammi sapere

Pippi ha detto...

ho prorpio un cavolfiore in frigorifero mi hai dato una buona idea non l'ho mai usato per preparare un primo con la pasta!
ti aspetto alla mia raccolta di strudel ok? ci conto!
un bacio Pippi

manu ha detto...

ottima in tutte e due le versioni!!! io anche faccio pasta e broccolo romano la adoro!!! buona settimana

FairySkull ha detto...

Che meraviglia quella selezione di cavolfiori ! E la pasta la adoro ! Ciao Lisa
http://www.movieplayer.it/homevideo/3731/wall-e/

Dolcienonsolo ha detto...

Ottimo piatto...prova anche la mia versione sono certa piacerà al tuo maritino!!

silvanausa ha detto...

io preferisco quella rossa buona

unika ha detto...

mi hai dato l'idea su cosa cucinare oggi:-)
Annamaria

Maria Antonietta e Francesca Gaeta ha detto...

Buona questa ricetta facile e veloce la preparerò stasera al ristorante. Ciao cannella e grazie x l'idea fantastica che mi hai dato. Un saluto da Tuorlo

miciapallina ha detto...

Elogio della semplicità!
BBBuoni!

nasinasi

Mirtilla ha detto...

buonissima!!!
io preferisco la versione "in bianco"
un bacione

Lory ha detto...

Mi hai fatto venire in mente che neanch'io sapevo cucinare nulla quando mi sono sposata!! Ma nemmeno mio marito però!! La mia salvezza fu il cordless (benedetto chi l'ha inventato!! e, all'epoca, da poco...), che mi regalò per l'occasione mia madre. Così lei a Venezia comodamente a casa sua, io a Mestre, davanti ai fornelli a seguire le istruzioni, a casa mia. :-))))
Un abbraccio e complimenti per il piatto.
Ciaooo

nonna fusion ha detto...

Mi piacciono le tue ricette perchè sanno di buono e di genuino.
La cottura direttamente nell'acqua con il cavolfiore, è una prerogativa meridionale..., mi sbaglio?

Lo ha detto...

è tra la pasta preferita mia e di mia figlia.....ne siamo golosissime...proverò anche la tua versione! carinissimo questo quaderno...ce l'hai ancora?

Mestolo e Paiolo ha detto...

Mi piacciono entrambe le versioni, buonissime!
Un abbarccio,
Stefano

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...