martedì 20 luglio 2010

Panzerotti pugliesi

Una volta si usava fare i panzerotti (detti anche calzoni) per le feste di carnevale o la notte di capodanno. Oggi si preparano in ogni occasione, si trovano in ogni buffet e si servono anche come componente di un ricco antipasto o mignon con l'aperitivo.
Unico avvertimento: preparatene sempre tanti perché non sono mai abbastanza e, se avanzano, il giorno dopo sono ottimi a colazione, pranzo o merenda!!!
Ingredienti per la pasta:
500gr di farina 00 (o mista 00 e di semola)
1 cubetto di lievito di birra da 25 gr
1 cucchiaio raso di sale
4 cucchiai di olio evo
acqua tiepida qb (circa 250-300 ml . Dipende dal tipo di farina)

Setacciate la farina su una spianatoia, disponetela a fontana e versatevi sopra il sale, l'olio e il lievito sciolto in un po' di acqua tiepida.
Aggiungete un po' alla volta il resto dell'acqua e impastate fino ad ottenere un composto consistente, quindi continuate ad impastare fino a quando la pasta sarà liscia.
A questo punto procedete al taglio della pasta per formare delle palline della grammatura voluta.
Coprite con un panno e lasciate lievitare per circa un'ora lontano da correnti d'aria.

Stendete ogni pallina con il matterello in dischi di mezzo cm di spessore, farciteli a piacere e chiudeteli a mezzaluna. Premete bene i bordi con le dita e poi con i rebbi di una forchetta.
In una padella dai bordi alti fate scaldare abbondante olio x frittura (es.di arachidi o evo) e quando è pronto tuffatevi 2-3 panzerotti  alla volta, rigirateli appena si sono dorati e metteteli a sgocciolare su carta assorbente per eliminare l'unto in eccesso.
Con queste dosi si ottengono circa 16 panzerotti di 14-15 cm di diametro.
Suggerimenti per il ripieno:

  • Il ripieno più classico è quello con pomodoro e pecorino grattugiato o con pomodoro e ricotta salata e/o ricotta forte.
  • Pomodoro e mozzarella. Sia i pelati che la mozzarella si fanno sgocciolare bene in un colino, poi si tritano, si uniscono in una ciotola e si aggiunge un po' di sale e un po' di parmigiano o di ricotta salata.
  • Pomodoro, mozzarella e prosciutto cotto tritato.
  • Cime di rapa stufate oppure lessate e condite con olio e limone.
  • mozzarella tritata e filetti di acciuga.
  • carne di maiale tritata e rosolata in poco olio, fatta raffreddare e unita a mozzarella, formaggio grattugiato, sale e uova per legare.
Esiste anche una versione dolce con ripieno di ricotta, zucchero, uova e buccia di limone grattugiata. Si friggono e si servono caldi e cosparsi di zucchero.
Voi quali altri ripieni suggerite?
Cannelle:-)

2 commenti:

ALME ha detto...

Bellissimo il tuo blog, ma permettimi di precisare che i calzoni doc con mozzarella e pomodoro sono campani....a parte questo i miei complimenti......tieni presente che sono operaio edile non cuoco ma di cibo ne capisco ;) :)

Cannelle ha detto...

Ciao carissimo Almerindo, operaio buongustaio!
La caratteristica dei panzerotti pugliesi è l'aggiunta di ricotta salata o, se piace il piccante, di ricotta forte.
Ti aspetto ancora:-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...