sabato 30 ottobre 2010

Dita di strega o finger cookies



La notte tra il 31 ottobre e il 1 Novembre è la notte del sabba, la riunione più magica dell'anno per le Streghe.
Nelle leggende medievali germaniche, si racconta che in questa riunione Streghe e Stregoni celebravano la loro festa in onore del diavolo.

Nel ritrovo delle Streghe non poteva mancare il classico calderone di rame, nel quale si potevano trovare, a seconda della pozione: lingue di cane, occhi di tritone, pelle di rospo, zampe di lucertole o denti di lupo. Il calderone rappresentava anche la sintesi dei quattro elementi fondamentali: il fuoco, l'acqua, la terra e l'aria. La forma del calderone rappresenta madre natura, mentre le tre zampe su cui poggia corrispondono a: le tre fasi lunari, i tre numeri magici e i tre aspetti della Triplice Dea.



 Le dita mozzate delle streghe o finger cookies sono dei biscottini di pasta frolla buonissimi quanto inquietanti.


Preparate la pasta frolla:
Ingr.:
300 gr. di farina bianca
150 gr di burro
100 gr. di zucchero
2 uova intere
un pizzico di sale
la buccia grattugiata di un limone
mezzo cucchiaino di lievito in polvere

Per decorare:
mandorle tostate e spellate
marmellata di fragole

Fate ammorbidire il burro a temperatura ambiente.
Versate la farina sulla spianatoia e disponetela a fontana. Nel centro versate le uova, lo zucchero, il burro a pezzetti, la scorza di limone e un pizzico di sale.
Lavorate velocemente fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.
Con la pasta formate una palla, avvolgetela in un tovagliolo e fatela riposare in un luogo fresco per circa 30 minuti (meglio per tutta la notte).



 A questo punto la pasta frolla è pronta e non vi resta che stenderla su un piano infarinato e ricavarne tanti bastoncini. Modellate ogni bastoncino a forma di dito e pressate sulla punta di ogni dito una mandorla, aiutandovi con un po' di marmellata di fragole per dare l'aspetto insanguinato poi adagiateli su una tegllia rivestita di carta forno e mettete tutto in forno a circa 180° per dieci minuti. 
L'effetto macabro finale è davvero impressionante e lo stupore sul volto dei vostri ospiti è assicurato!
Happy Halloween!!! Brrrrrrrrr
Cannelle;-))





17 commenti:

unika ha detto...

Quest'anno ho organizzato lo swap natalizio....spero vorrai partecipare anche tu:-) ti aspetto nel mio blog dove è tutto spiegato come avverrà:-) un bacio
Annamaria

lucy ha detto...

questa dita sono terrificanti ma bellissime!brava

Milen@ ha detto...

Archivio la ricetta :DDDD

andrea ha detto...

a parte la bontà della ricetta, c'è anche un pizzico d'arte nella realizzazione.

myriam ha detto...

Ciao! Complimenti per le dita! sembrano vere! fai una visita al mio blog? A presto!!

Catarina - ReceitaseSaboresdoMundo ha detto...

Mi è piaciuto molto il tuo blog.
È pieno di ricette deliziose.
Io lo sto seguendo, risalendo molte
più volte per vedere cosa c'è di nuovo.
Baci

Pam♥ ha detto...

ciao cara mi piace molto il tuo blog, le ricette mi sembrano facili e veloci, mi sono aggiunta ai tuoi, baci

Sciarada ha detto...

Ciao Cannelle, piacere di conoscerti, trovo proprio bella l'idea di accompagnare la ricetta con un pizzico di storia!

Aurore ha detto...

Ciao, davvero carino il tuo blog. tornerò spesso. se vuoi fare un salto da me ...

La Gaia Celiaca ha detto...

Scusa l'effetto spamming, ti scrivo per segnalare il contest promosso da Madama Bavareisa e Kemikonti

Decolla la nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne.
http://merendasinoira.wordpress.com/2011/01/24/entro-il-6-febbraio-liberiamoci-del-maiale/
http://kemikonti.blogspot.com/2011/01/nuovo-post.html
ti aspettiamo!

La Gaia Celiaca ha detto...

Scusa l'effetto spamming, ti scrivo per segnalare il contest promosso da Madama Bavareisa e Kemikonti

Decolla la nuova iniziativa food-bloggers contro l’atteggiamento indegno del Governo nei confronti delle donne.
http://merendasinoira.wordpress.com/2011/01/24/entro-il-6-febbraio-liberiamoci-del-maiale/
http://kemikonti.blogspot.com/2011/01/nuovo-post.html
ti aspettiamo!

clamilla ha detto...

Ciao,
Con Blunotte Live abbiamo organizzato una raccolta per far rivivere la tradizione carnevalesca tutta marchigiana che vede gruppi di bambini in mascher bussare alle porte salutando i padroni di casa con la frase " Ha fatto l'uovo la gallina per la bella mascherina?"
Ci piacerebbe se partecipassi con una tua ricetta, ci servono delle merende monoporzione da mettere nel paniere delle mscherine.
Ti va? se ti va ti aspettiamo!
http://forum.giallozafferano.it/ha-fatto-luovo-la-gallina-per-la-bella-mascherina/
Martina

Guilherme ha detto...

molto originale e certamente bonissimo anche.

Guilherme

donna ha detto...

Non male. Idea originalissima.

dioniso ha detto...

wow http://fulltiltbonuspoker.blogspot.com/

La cucina di Irina ha detto...

Ciao, piacere di conoscerti, complimenti per il tuo blog. Mi iscrivo come tua sostenitrice, e se vorrai contraccambiare, ne sarei felice! Un abbraccio, e aspetto le ricette. . .

Irina

Stelladianice.blogspot.com ha detto...

Wow che dita! riuscitissime...mi hanno fatto impressione! brava.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...