martedì 3 aprile 2012

Paris brest con amarene e crema pasticcera


Alzata piatto  Vetri delle Venezie

Per la riuscita di un anello di pasta choux gli accorgimenti da usare sono pochi ma fondamentali:
Incorporate all’impasto un uovo alla volta e lavorate bene fino a quando sarà assorbito, quindi aggiungete il successivo e così via.
Fermatevi al terzo uovo se l’impasto ha la consistenza giusta (cioè quella di una crema pasticcera densa), se necessario, il quarto uovo sbattetelo un po’ in una ciotolina ed aggiungetelo un cucchiaio alla volta. Potrebbe non servire tutto.
Non aprite il forno per almeno 40 minuti.
Il forno dev’essere già caldo. Cuocete a 220° per i primi 20 minuti, a 190° per altri 20 minuti e a 160° per il resto del tempo.


Per preparare questo golosissimo zeppolone vi occorrono:
Ingredienti
250 g di acqua

1 pizzico di sale

100 g di burro morbido a pezzetti (IN.AL.PI)

150 g di farina tipo 00 (Molini Rosignoli)
3 o 4 uova (dipende dalle dimensioni)

Per farcire
Crema pasticcera
Cioccolato fuso (Topping FABBRI)
Per guarnire
Panna montata (HuLaLà CODAP)


In una pentola alta mettete l'acqua, il burro e un pizzico di sale e portate a ebollizione.

Quando comincia a bollire abbassate la fiamma e versate piano piano la farina setacciata girando continuamente e vigorosamente con un cucchiaio di legno finché si forma una palla che si stacca dalle pareti della pentola.

Fate raffreddare l'impasto ottenuto, ponetelo in una ciotola, aggiungete 1 uovo e lavorate bene con le mani o con le fruste ad elica fino a che sarà assorbito. Quando il composto diventa duro incorporate un altro uovo e così via.



Se usate il Bimby TM31Mettete nel boccale l'acqua, il sale e il burro: 10 min. vel 2. Unite la farina: 30 sec. vel 4 Spegnete l'apparecchio per 10 minuti. (Durante questo tempo mescolate l'impasto a vel.4 per almeno 5 volte). Lasciate raffreddare l'impasto nel boccale quindi aggiungete, con le lame in movimento a vel.4, le uova (una alla volta) e lavorate per altri 40 sec.vel.5.

Alzata piatto  Vetri delle Venezie

Disegnate 2 cerchi concentrici (io ho usato un piatto da frutta per quello grande e una ciotolina per quello piccolo) su un foglio di carta forno e disponetelo sulla leccarda (Il procedimento qui)

Mettete l'impasto in una tasca da pasticciere col beccuccio a stella e spremete, seguendo il disegno,facendo 3 cerchi concentrici e poi altri due negli spazi formatisi. Cuocete in forno già caldo a 220° per 20 minuti, poi abbassate a 190° per 20 minuti e a 160° per altri 20 quindi socchiudete leggermente lo sportello e lasciate raffreddare bene.

Nel frattempo fate la crema pasticcera:
In un pentola mettete le uova e montatele a crema con lo zucchero, unite la farina, la vanillina e la buccia grattugiata di un limone.
Aggiungete il latte fatto scaldare precedentemente con la buccia dell'altro limone (non deve bollire).
Cuocete a fuoco lento, mescolando continuamente, finché raggiunge la consistenza desiderata. Togliete dal fuoco. Mettete direttamente a contatto della crema un foglio di pellicola trasparente per evitare che si formi la crosticina quindi fatela intiepidire.
Quando il dolce sarà ben raffreddato tagliatelo a metà e farcitelo con la crema pasticcera, le amarene (io  (FABBRI) ) e cioccolato fuso  (Topping FABBRI) . Guarnite con panna montata, altre amarene e cioccolato fondente e servite il dolce a fette.

Alzata piatto  Vetri delle Venezie
Vi assicuro che questo dolce può trasformare la vostra serata in una serata speciale.
Cannelle 


Articoli correlati:
Paris brest con fragole e panna
Zeppole di San Giuseppe

6 commenti:

Giovanni, Peccato di Gola ha detto...

Bravissima Ross! E poi la spiegazione è davvero giustissima! Sempre più brava :-D un bacissimo!

Lo ha detto...

una golosità eccezionale per momenti eccezionali :)

Ale ha detto...

Che bellezza!!! Bravissima, è la prima volta che passo di qua... bel blog! :)

Giovanni, Peccato di Gola ha detto...

carissima tanti auguri di buona Pasqua a te e alla tua famiglia :-* un abbraccione!

frasca.mastro ha detto...

complimenti...è fenomenale! passavo di qui e non ho potuto notare questo dolce strepitoso...cheers!

Ila ha detto...

Mamma mia che gola che mi fa!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...