sabato 25 settembre 2010

Cannoli siciliani

Dopo un breve soggiorno nella spendida Terra d'amuri, non potevo non parlarvi del  cannolo, un vero capolavoro dell’arte dolciaria siciliana. Nato come dolce tipico carnevalesco, è ottimo da gustare in ogni momento dell'anno;-)


Per 10 persone occorrono

Ingredienti per la cialda (coccia o scorza):
300 gr di farina bianca;
30 gr di zucchero;
30 gr di strutto o di burro;
1 uovo;
Marsala secco o vino rosso;
1 cucchiaio di aceto bianco;
1 cucchiaio di cacao amaro;
1 pizzico di sale;
strutto e/o olio per friggere.
 Ingredienti per la crema di ricotta:
300 gr di ricotta freschissima di pecora;
150 gr di zucchero semolato o a velo;
1/2 bustina di vaniglia o un pizzico di cannella in polvere.
a piacere pistacchi tritati grossolanamente e/o scorze di arancia, cedro, zucca candite e tagliate a dadini piccoli e/o cioccolato fondente e/o granella di nocciole;
10 cilindri di canne di bambù o di metallo lunghi 10-12 cm e di 3 cm di diametro, leggermente unti d'olio.
Procedimento: 
Sul piano di lavoro o nel mixer setacciate la farina ed aggiungete pian piano lo zucchero,il cacao e un pizzico di sale, quindi lo strutto, l’uovo, l’aceto bianco e marsala qb per rendere l’impasto sodo e liscio.
  Modellate a palla l’impasto, copritelo e lasciatelo riposare per due ore in un contenitore nel frigo.
Nel frattempo scolate bene la ricotta dal siero e passatela al setaccio e poi con un mestolo di legno lavoratela aggiungendo lo zucchero fino a renderla cremosa. Se usate la planetaria amalgamate farina e zucchero con l’accessorio a frusta fino ad ottenere una crema liscia
(Se vi piace aggiungete frutta candita e/o i pistacchi e/o  gocce di cioccolato fondente, e mescolate di nuovo il tutto).
 
Riprendete la pasta dopo il periodo di riposo e con l’aiuto di un po’ di farina spianatela sottilmente (circa 3 mm) con un matterello o con la macchina per la pasta (al numero 2). Tagliatela in quadrati di una decina di centimetri di lato o in ovali ed avvolgeteli poi sugli stampi metallici di forma tubolare (cannule)lungo la diagonale nel primo caso o lungo il diametro maggiore nel caso dell’ovale, saldando i lembi con un goccio d’acqua o con albume d’uovo.
 
In una padella mettete abbondante strutto e/o olio e fatelo scaldare. Per sapere quando è pronto mettete in padella un pezzetto di pasta, se viene su sfrigolando, allora friggete i cannoli, pochi alla volta, finché saranno dorati e croccanti.
 
Toglieteli dal fuoco, disponeteli su carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso e lasciateli raffreddare, Toglieteli dagli stampi metallici e riempiteli con la crema di ricotta che avete precedentemente preparato.
Vi raccomando di farcire i cannoli poco prima di consumarli altrimenti la cialda si ammorbidisce!
Decorate ogni cannolo a piacere (per esempio con una scorzetta d’arancia candita o con una ciliegina o con granella di pistacchi o nocciole o con gocce di cioccolato), cospargeteli di zucchero a velo e serviteli.




9 commenti:

Ranocchia ha detto...

Mmmmm... che bontà! Voglio farli!!! Però non so se riuscirò a trovare gli stampi... E sicuramente qua non abbiamo la ricotta di pecora :-(. Se la sostituisco con la ricotta normale perdo molto? =))

Anonimo ha detto...

E 'vero! Ritengo che questa sia un'ottima idea.
Assolutamente d'accordo con lei. Credo che questo sia un concetto molto diverso. Pienamente d'accordo con lei.

Cannelle ha detto...

Ciao Ranocchia Elena, gli stampi qui da noi si trovano nei comuni negozi di casalinghi, sono dei cilindretti di acciaio lavabili e riutilizzabili. Se in Russia non li trovi fammelo sapere e te li spedisco io;-) La ricotta di pecora però non posso spedirtela fin lì e se la sostituisci perdi il gusto intenso dei veri cannoli siciliani ma puoi ottenere comunque un buon dolce. Un baciooooo

Cannelle ha detto...

Grazie anonimo per essere passato. La prox volta lasciami il tuo nome:-)

Ranocchia ha detto...

Eh si, me lo immaginavo... Proprio per la mancanza di certi ingredienti non posso realizzare tanti piatti di cucina italiana e greca... =((((
Ma ci provero' lo stesso! Poi ti racconto =)

Le pellegrine Artusi ha detto...

Veramente squisiti questi cannoli siciliani, li stampini li ho..corro a prendere la ricotta e li provo perchè ne vado matta. Ciao un bacio

ღ Sara ღ ha detto...

che buoni!! li adoro!! bravisssima!

elena ha detto...

splendida preparazione!! e te lo dice una siciliana!! felice di avere scoperto il tuo blog, a presto

Franca ha detto...

Adoro i cannoli siciliani.. ogni tanto mi cimento a prepararli ma ahimè con i gusci comprati in pasticceria... giuro che ci voglio provare...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...