lunedì 18 gennaio 2010

Pasticciotto e Torta pasticciotto



Il pasticciotto è un dolce tipico di Lecce e provincia. E' monoporzione, di forma rigorosamente ovale ed è fatto di pastafrolla  con ripieno di crema pasticcera. (Io ho fatto la variante arricchita con le amarene). Se voi non avete le formine adatte o la pazienza allora fate la versione a torta (conosciuta come  "pitta cu lla crema" o "torta pasticciotto"). 

Ingredienti:
per la pasta frolla:
500g. di farina, 

200g. di strutto (in alternativa usate il burro a temperatura ambiente), 
200g. di zucchero, 
3 tuorli (o 2 uova intere),
la scorza grattugiata di 1 limone (evitate la parte bianca)
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina 
1 pizzico di lievito (o di bicarbonato o di ammoniaca).


per la crema:
½ lt di Latte, 2 tuorli, 6 cucchiai di zucchero, 3 cucchiai di farina,  1 bustina di vanillina, buccia grattugiata di 2 limoni.



per farcire:
amarene con il loro sciroppo (facoltative)


In recipiente mettete la farina setacciata, lo zucchero, 1 pizzico di sale, la scorza di limone grattugiata ed il burro morbido a pezzetti. Mescolate velocemente con la punta delle dita quindi aggiungete le uova, una alla volta, e lavorate fino ad ottenere una pasta compatta ed omogenea.
Formate un panetto , avvolgetelo nella pellicola e ponetelo in frigorifero per almeno un'ora.


Nel frattempo fate la crema pasticcera:
In un pentola mettete le uova e montatele a crema con lo zucchero, unite la farina, la vanillina e la buccia grattugiata di un limone.
Aggiungete il latte fatto scaldare precedentemente con la buccia dell'altro limone (non deve bollire).
Cuocete a fuoco lento, mescolando continuamente, finché raggiunge la consistenza desiderata. Togliete dal fuoco. Mettete direttamente a contatto della crema un foglio di pellicola trasparente per evitare che si formi la crosticina quindi fatela intiepidire.
Togliete la palla di pasta frolla sulla spianatoia spolverata di farina. Col mattarello tirate la pasta frolla in una sfoglia spessa 6-7 millimetri e rivestiteci degli stampini ovali imburrati e infarinati (oppure formate 2 dischi da 30 cm e rivestite il fondo di uno stampo di 25 cm).

Punzecchiate con una forchetta e versate la crema ( e distribuite le amarene e un filo di sciroppo) poi ricoprite con il 2° disco e sigillate il bordo eliminando l'eccesso di pasta. 



Con la punta di un coltello fate un buchino al centro del dolce (per favorire l'uscita dell'aria in cottura). 

Pennellate la superficie con albume o latte e mettete in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti finché la superficie avrà assunto un bel colore ambrato. Verificatene la cottura, toglietela dal forno e fatela raffreddare.

Oltre al pasticciotto con crema pasticcera, a quello con crema pasticcera al limone e a quello con le amarene esiste il pasticciotto nero di pastafrolla al cacao (tra cui il famoso "pasticciotto Obama"), con all'interno crema gianduia, crema al cacao o crema pasticcera e pezzetti di cioccolato, perciò se venite in vacanza nel Salento, oltre al mare trasparente, alle calette bellissime, all' elegante Barocco ed al ritmo ossessivo della Pizzica, vi raccomando di non rinunciare ad una mitica colazione con cappuccino  e pasticciotto caldo.
Cannelle;-))

8 commenti:

unika ha detto...

certo a prima mattina trovarsi di fronte ad una bontà simile....è semplicemente meraviglioso questo pasticciotto...un bacio:-)
Annamaria

Lady Cocca ha detto...

E li conosco beneeee sono tipici della mia terra (La Basilicata...si chiamano bocconotti) e si fanno proprio con le amarene e crema...sono semplicemente DIVINIIIIIIIIIIII
ciaoooo

Lo ha detto...

credo che questo modo di "pasticciare" sia davvero invitante :)

Ramona ha detto...

Ho avuto il piacere di assaporare questa bontà molto tempo fà...e rivedere questa foto mi ha fatto venire una gran voglia di provare! BRAVA!
Comunque volevo invitarti a dare una sbirciatina anche al mio blog...spero ti piaccia!
http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/

Babuska ha detto...

Da salentina di adozione per molto tempo e con gravi problemi dovuti alla carenza di rustici, pittule, pasticciotti, brioscine crema/amarena e torta mimosa non posso altro che esclamare: OMIODDIO!

Andrea ha detto...

OT

Ciao. Mi presento: sono Andrea e mi sono appena iscritto ai tuoi lettori fissi. :)

I miei blog sono Angolo Film e Ricette Blog, fammi sapere cosa ne pensi! ;)

Lilla ha detto...

Ciao Cannelle, complimenti per il blog e le ricette, mi ispirano molto!!

Anonimo ha detto...

ho seguito alla lettera i tuoi consigli x la preparazione gli ingredienti ed ecco la favolosa torta pasticciotto. buona squisita e già quasi finita...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...